Descrizione Progetto

Elisabetta Monte

Elisabetta Monte nasce a Biella nel 1966, adora le sue montagne biellesi e, sempre a Biella, frequenta scuole tecniche. Il suo professore di arte della scuola primaria superiore, il pittore biellese Edoardo Perolini, riesce, nonostante la giovane età di Betty, a farle capire la sua vera passione.
Betty (da tutti conosciuta così) quindi si diletta nel disegno e nella pittura sin dalla gioventù, frequentando corsi all’università popolare di Biella. Conosce poi la ceramista Anna Taberlet, che l’avvicina al mondo della terracotta.
Nelle sue opere si ispira ai grandi autori, che mixa in uno stile ancora in evoluzione. Ama il colore, acceso ed evidenziato. Chagall, Mirò, Gauguin, Modigliani e Van Gogh sono i suoi maestri preferiti.
I suoi quadri esprimono voglia di vivere. Il colore è preponderante, a dimostrazione che la vita non è mai in bianco e nero.

La natura è una casa stregata, l’arte è una casa che cerca di stregare.

Clicca sulle immagini per vedere maggiori informazioni e l’opera completa